OmocaustoIn occasione del Giorno della Memoria, il 27 gennaio, data scelta dagli stati aderenti all’ONU per ricordare tutte le vittime della crudeltà antiumana del nazi-fascismo e per non dimenticare i tanti Olocausti del secondo conflitto mondiale, il C.I.G. Comitato Provinciale Arcigay Milano, lo Sportello Trans di ALA Milano Onlus e il Comitato Solidale Antirazzista LGBT di Milano “Alziamo la testa” propongono martedì 29 gennaio alle 20:30 presso il negozio civico ChiAmaMilano, in Largo Corsia dei Servi 11, la visione del film-documentario “Il colore del silenzio” (Italia, 2005, 55′) del filmmaker indipendente Raffaele Piscitelli che rievoca i punti salienti delle persecuzioni naziste nei confronti di omosessuali e transessuali, e testimonianze tratte da “Il mio nome è Lucy” di Gabriella Romano (Roma, Donzelli Editore, 2009).

Completano il ricordo dell’Omocausto alcune testimonianze tratte da “Il mio nome è Lucy”, pubblicato dall’Editore Donzelli di Roma nel 2009, della documentarista Gabriella Romano, sulla vita di una transessuale italiana, Lucy-Luciano appunto, tradotta nel campo di concentramento di Dachau sul finire del 1944 sulla scorta di reati politici.

L’iniziativa ha ricevuto il patrocinio dell’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali (UNAR), istituito nel 2003 presso il Ministero per le Pari Opportunità.

Alla serata parteciperanno un rappresentante del Direttore generale dell’UNAR, il regista Raffaele Piscitelli e gli attori Conte Galé, che interpreta il ruolo di Hitler, e Irina Dobnik nella parte di Henny Schermann, giovane tedesca lesbica ma di origini ebraiche arrestata nel 1940 e uccisa nelle camere a gas nel 1942.

Aderisce all’iniziativa anche il Circolo di Cultura Omosessuale Harvey Milk di Milano.

29 gennaio 2013
@ ChiAmaMilano
Largo Corsia dei Servi 11, Milano
ore 20:30
Proiezione de “Il colore del Silenzio” (Raffaele Piscitelli, Italia 2005)

La locandina dell’evento

Condividi l’ evento su facebook

Leggi il post sul blog della Zona3XMilano: Il Giorno della Memoria e l’Omocausto

Visita il sito dell’ UNAR

Visita la pagina dello Sportello Trans ALA Milano

Segui lo Sportello Trans su facebook

Pin It on Pinterest

Share This