I consumi energetici degli edifici scolastici dipendono tanto dalla loro struttura quanto dalla loro gestione.
Il progetto intende costituire uno strumento innovativo per il miglioramento dell’efficienza energetica dell’edificio-scuola, integrando aspetti strutturali e gestionali, attività di audit energetico e comportamenti dei bambini e degli adulti in un approccio globale; qui ingegneri, educatori ed enti pubblici agiscono coerentemente per intervenire insieme sull’edificio e sulla sua gestione.

Su queste premesse si fonda il progetto “Kids4Energy – Piccoli risparmiatori … di energia!”, nato da un’idea di Eliante, sviluppato in collaborazione con AIAT e da quest’ ultima presentato alla Fondazione CARIPLO nell’ambito del bando 2003 per progetti di Educazione Ambientale.
Fra i partner del progetto vi sono anche il WWF Italia e il Politecnico di Milano

I bambini sono al centro del progetto perché sono gli utilizzatori di energia di domani, capiscono molto ed hanno poca difficoltà nel cogliere le connessioni. Insegnando loro perchè il consumo di energia ha bisogno di essere ridotto e cosa deve essere fatto per conseguire questo obiettivo, è possibile comunicare un atteggiamento appropriato e stimolare un comportamento attivo verso il consumo efficiente delle risorse.
i bambini capiscono bene che con l’utilizzo controllato dell’energia loro stanno aiutando a proteggere la natura e la qualità della vita sulla terra.

L’Associazione Ala Milano Onlus partecipa al progetto attraverso una duplice funzione:
– fornisce operatori esperti nella conduzione dei laboratori di fotografia digitale
– è responsabile della valutazione del progetto. Il Progetto “Piccoli risparmiatori d’energia”, infatti, ha scelto di avvalersi della valutazione partecipata come metodologia adatta a verificare le diverse fasi progettuali. Ala Milano Onlus fornisce operatori esperti nella valutazione partecipata.

Per saperne di più visita il sito del progetto:
www.piccolirisparmiatoridienergia.it

Pin It on Pinterest

Share This