Sono stati giorni intensi questi ultimi per la nostra attività in tema di lotta all’AIDS.

Dopo aver vinto per il secondo anno consecutivo il premio del Community Award Program indetto da Gilead Science, con il nostro progetto di presa in carico multidisciplinare per donne transgender lavoratrici del sesso con o senza HIV nelle provincie di Milano e Monza-Brianza (progetto ora in esecuzione insieme allo staff sanitario dell’Azienda Ospedaliera San Gerardo di Monza), vi vogliamo raccontare di due eventi ai quali abbiamo partecipato con grande entusiasmo.

Siamo volati ad Amsterdam a fine settembre per partecipare alla due giorni organizzata da Gilead Science dal titolo “HIV AND YOUR BODY: GOING THE FULL 360”, con relatori internazionali per aggiornarci e ragionare insieme sul tema HIV. Un meeting molto ricco di incontri, scambi e dialogo con tante realtà provenienti da tutto il mondo.

 

 

Infine, abbiamo partecipato all’inaugurazione della mostra “TOGETHER WE CAN STOP THE VIRUS”, la nuova campagna HIV di Gilead, in cui cinque artisti si sono cimentati nel racconto creativo dell’HIV, mettendo a fuoco  le varie fasi che lo caratterizzano – Diagnosi, Trattamento, Successo della terapia, Qualità di vita – senza dimenticare lo Stigma, ancora radicato in gran parte della popolazione.

Attraverso la realtà aumentata è possibile immergersi nello storytelling dell’HIV a 360°e vivere un’esperienza davvero emozionante. La mostra è visitabile fino al 27 ottobre 2019 presso il Base di Milano, in via Bergognone 34.

Non fatevela sfuggire!!!

Per maggiori info, visita il sito www.hivstopthevirus.it

 

 

Pin It on Pinterest

Share This