Venerdì 30 marzo 2007, ore 23
UMG @ Cooco Party – Magazzini Generali
Questa sera ai Magazzini sarà di scena il primo party ufficiale della trasmissione durante il quale le leggenda nostrana intratterà il pubblico dei jetlaggers con il suo famigerato dj set. CLAUDIO COCCOLUTO è il disc jockey italiano più famoso e stimato all’estero, il più amato dai “clubbers” italiani, l’unico nella lista mondiale dei venti D.J. più conosciuti dal pubblico, anche da chi non frequenta le discoteche. A fare gli onori di casa il nostro Stefano Fontana, aka Stylophonic, alter ego con cui Stefano ha trovato la strada per realizzare il suo primo album “BABY BEATBOX”.

Sabato 24 marzo 2007, ore 23
UMG @ Rolling Stone
Il Rolling Stone nel 2007 ha cambiato proprietà. In realtà si è trattato di un ritorno alle origini: Enrico Rovelli decide di ripercorrere la strada del 1981 e di ripartire dal Rolling Stone, perché rappresenta un nome che ormai è un’icona tra i fruitori della musica, rock e non solo, rivestendolo però di contenuti estremamente moderni, sia dal punto di vista degli allestimenti scenografici e tecnici che nella selezione artistica. Le porte del Rolling Stone si riaprono, svelando un ambiente straordinario, dove l’entusiasmo degli esordi e la vocazione delle origini vengono rilanciati attraverso le nuove e avvenieristiche ambientazioni.

Giovedì 22 marzo 2007, ore 23
UMG @ Alcatraz
Un grande appuntamento con due nomi d’eccellenza della musica elettronica: Stylophonic e Scuola Furano. Stylophonic è un fuoriclasse nel panorama musicale internazionale, poiché collabora con artisti di primo piano e con i maggiori club d’Italia e d’Europa: progetto nato nel 2003 da Stefano Fontana (ex dj di punta del Plastic di Milano e fino a settembre dj resident all’Amnesia di Ibiza), offre un alto livello stilistico e un tipo di musica che parte dal funky e arriva alla house passando per l’hip hop e la techno. Scuola Furano rappresenta la novità più frizzante dell’anno, attorno a cui si è scatenato l’interesse dei giovani: attraverso la rivisitazione di brani e suoni degli anni ‘80, alternandoli con electro-funk e house, riescono a far ballare migliaia di giovani con la loro energia e e creatività.

Pin It on Pinterest

Share This