Come ogni anno che si conclude, ci si guarda un po’ indietro cercando di ripercorrerlo, ripensarlo e trattenere i ricordi migliori o più utili per trovare nuovi slanci e affrontare nuove sfide.

Nella particolarità di questo 2020, sono stati tanti i progetti iniziati, conclusi, le collaborazioni strette o consolidate…vi raccontiamo il nostro “Best of 2020”! Buona lettura!

SCUOLA ED EDUCAZIONE

L’avvento della pandemia ha completamento rivoluzionato il mondo della scuola che ha dovuto reinventarsi, attraverso la didattica a distanza, per poter garantire formazione ed educazione a studenti e studentesse. Di riflesso, anche la nostra area dei progetti di prevenzione nelle Scuole ha dovuto rimodulare gran parte della propria offerta e delle proprie modalità di intervento incontrando non poche difficoltà. Nonostante ciò, sono stati diversi i progetti realizzati nel 2020 che hanno coinvolto giovani e adulti.


 

Sul territorio di Rho (MI), in collaborazione con la Fondazione Politecnico di Milano e la Cooperativa La Fucina, è partito il progetto “Orientarsi al FutuRHO” tramite il quale abbiamo incontrato più di 150 studenti e studentesse delle classi quinte superiori per ragionare con loro sul tema dell’orientamento e del futuro. Il progetto intende stimolare scelte consapevoli e soprattutto libere da condizionamenti di genere. La differenziazione nella scelta è infatti sovente influenzata dai modelli di genere ovvero dalle aspettative della società su quali studi o lavori siano da ritenersi da maschio o da femmina a discapito dei reali talenti e aspirazioni.

Di orientamento post diploma ci siamo occupati anche attraverso il progetto “Codes” realizzato insieme ad Adelante Dolmen presso l’Istituto Kandinsky di Milano, in cui abbiamo improntato anche delle azioni di contrasto alla dispersione scolastica nelle classi prime.


 

Sullo stesso filone è stato avviato il progetto “Violenza sulle donne? … la parola agli uomini!” che ci ha visto protagonisti nella realizzazione di attività di prevenzione alla violenza di genere in collaborazione con alcune associazioni sportive della Città di Milano.

Il progetto ha coinvolto gruppi di adolescenti, ma anche di allenatori/trici e genitori, allo scopo di creare un’alleanza volta a sensibilizzare ed educare alla non violenza, al rispetto, alla cultura del consenso e alle pari opportunità.

 

 


 

In collaborazione con il Comune di Milano – Municipio 1 e il Liceo Leonardo da Vinci di Milano è stato realizzato nel 2020 il progetto “Cambio di Marcia” di prevenzione e contrasto all’uso/abuso di alcol e droghe nei giovani. Attraverso la realizzazione di laboratori a distanza abbiamo lavorato e stimolato circa 200 studenti/esse e numerosi docenti a riflettere sui fattori di rischio e le strategie di protezione; abbiamo parlato di rischio, assuefazione, dipendenza, influenzamento e di scelte. Crediamo che stimolare i ragazzi e le ragazze a fare scelte più consapevoli possa servire a preservare meglio la loro salute.


 

Il 2020 è stato l’anno in cui abbiamo anche partecipato al crowdfunding sulla piattaforma EpPela. Abbiamo candidato il nostro progetto “Safe Love” centrato sull’educare i/le giovani all’affettività e alla sessualità sicura, per imparare a tutelare la salute e rispettare sé stessi e gli altri. La call to action è stata di successo e avendo raggiunto l’obiettivo, lo sponsor MSD CrowdCaring ha raddoppiato l’importo. Le attività previste si realizzeranno nel 2021.


 

In ultimo, considerando le difficoltà legate alla pandemia, abbiamo rafforzato gli interventi di Psicologia Scolastica nelle scuole infanzia, primaria e secondaria sul territorio di Locate di Triulzi (Mi) in accordo con l’Amministrazione Comunale e lo Sportello di Orientamento Scolastico realizzato in collaborazione con l’Istituto Italo Calvino di Rozzano (Mi). Attraverso questo progetto sono state supportate circa 50 famiglie di ragazzi e ragazze delle scuole medie nella difficile scelta del percorso formativo nelle scuole superiori.

 

 

LAVORO

Attraverso la realizzazione del progetto Qubì Loreto, ci siamo occupati di facilitare l’inserimento lavorativo a 27 persone con figli minori a carico.

 

 

 


 

Presso l’Informagiovani del Comune di Milano è stato sempre presente (anche in modalità) on line lo sportello aperto al pubblico “Alla Ricerca dell’Offerta” in cui la nostra psicologa ha incontrato molti giovani alle prese con il primo impiego o con le prime esperienze di lavoro.

Per tutto il 2020 abbiamo continuato a redigere il “Bollettino Offerte Lavoro” arricchendolo delle informazioni più utili in merito alla pandemia.

 

SOLIDARIETÀ

A partire dalla metà del mese di marzo, siamo stati subissati da richieste d’aiuto dalle ragazze transgender che hanno espresso oltre ai bisogni sanitari e psicologici legati soprattutto alla convivenza forzata, richieste di aiuto economico. Grazie al contributo di Gilead-Cares sono state sostenute e seguite direttamente 50 ragazze transgender, con ritiro pacchi alimentari presso la nostra sede e consegna al loro domicilio.

Inoltre, abbiamo consegnato mascherine chirurgiche e gel disinfettante a 50 ragazze transgender per un totale di 500 dispositivi medici.

Siamo riusciti anche a dare un po’ di supporto e qualche parola di conforto a 12 anziani confinati in casa, con disbrigo pratiche e spesa di prima necessità al loro domicilio.

 

UNITÀ DI STRADA “VIA DAL CAMPO”

Sono state realizzate 57 uscite su strada della nostra unità mobile prostituzione “Via del Campo”, coinvolgendo 185 ragazze transgender dedite alla prostituzione su strada. Sono stati effettuati 62 test hiv e distribuiti oltre 1000 profilatici. Inoltre abbiamo sostenuto e accompagnato 24 ragazze transgender per visite sanitarie presso l’Ospedale San Gerardo di Monza. (partner di progetto).Il nostro servizio Sportello Trans, che ha continuato l’attività in modalità online, ha accolto 162 persone transgender e 25 genitori.

 

CARCERE – DONNE OLTRE LE MURA

È continuato anche nel 2020 il progetto dedicato a percorsi di inclusione attiva e accoglienza abitativa per donne e persone particolarmente vulnerabili sottoposte ad interventi dell’autorità giudiziaria, realizzato con un’ampia rete di partner grazie al contributo del Fondo Sociale Europeo POR FSE 2014-2020.

Noi ci siamo occupati delle detenute transgender seguendole con delle azioni psicoeducative all’interno della Casa Circondariale di Como e all’esterno sostenendole nel processo di reinserimento sociale, lavorativo e familiare.

 

SUPPORTO PSICOLOGICO E PSICOTERAPIA

Il nostro servizio di supporto psicologico e psicoterapia non si è mai fermato. Le sedute sono proseguite da remoto e il nostro staff ha potuto così non interrompere i percorsi intrapresi e avviarne anche di nuovi. Siamo rimasti al fianco di chi ha desiderato un supporto anche specifico sul momento particolare legato alla pandemia.

 

COOPERAZIONE INTERNAZIONALE – Cameroun

In due scuole pubbliche del dipartimento della Menuoa, sono stati realizzati due pozzi con pompa, per coprire il fabbisogno di acqua potabile dei bambini e delle bambine della scuola e della popolazione dei villaggi adiacenti, grazie al contributo Otto per mille della Chiesa Valdese.

Per combattere l’immigrazione clandestina dei giovani camerunesi della Menuoa, abbiamo implementato tre start up nella città di Dschang (fast Food, sartoria, bioagricoltura di piante medicinali) formando direttamente 15 giovani.

La pandemia vissuta in maniera drammatica in Italia ha commosso le tante persone che ci conoscono in Camerun e che hanno voluto esserci vicini in questo momento. Abbiamo così ricevuto dei bei messaggi di vicinanza e solidarietà accompagnati da foto e un video  ( https://fb.watch/3ehgOIr1kS/ ) girato con i bambini delle scuole a cui abbiamo portato l’acqua e dall’orfanotrofio di Dschang a cui siamo sempre molto vicini. A loro il nostro grazie di cuore.

 

EVENTI E PRODUZIONI

 

Abbiamo partecipato con immenso piacere al vernissage e al finissage della mostra d’arte contemporanea “DreamArs” curata da Eva Amos e la sua ARS Art Space. Il finissage ha ospitato la conferenza “Le Relazioni Che fanno Male” condotta dalla psicologa e vice presidente di ALA Milano Debora La Pusata con la partecipazione della modella ideatrice del progeto “Perfeclty Imperfect” Giulia Accardi. La conferenza ha toccato i temi della parità nelle relazioni di coppia, della violenza sulle donne e del femminicidio.

La contaminazione tra arte e sociale è continuata grazie a Marius Ashblow, digital painter che ci ha concesso di ospitare nella nostra sede una sua opera. Purtroppo la pandemia non ci ha dato modo di accogliere chi avrebbe voluto vedere il suo dittico, ma confidiamo che presto la fruizione dell’opera di Marius sia possibile.


 

A fine anno, abbiamo inaugurato il format “Storie da Asporto”: una serie di incontri, dialoghi e dibattiti, storieraccontivita e pensieri che ci porteranno a riflettere sul tema della donna, della parità di genere, delle relazioni. Il tutto in modalità online. La prima puntata ha avuto come protagonista una donna che un po’ il “soffitto di cristallo” lo ha incrinato: Ilaria Li Vigni con cui abbiamo parlato del ruolo femminile nella società e del suo ultimo libro “Donne e Potere di Fare, presenza e azione femminile di oggi e domani”, insieme alla vice presidente di ALA e l’avvocata Carla Guidi.

Storie da Asporto torna a febbraio! Stay tuned!!


 

È scattato anche il ciack nel 2020 e abbiamo realizzato con il contributo dell’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali (UNAR), all’interno della XVI settimana d’azione contro il razzismo 2020.Il video spot “SIAMO TUTTI UGUALI”. Lo spot disponibile sul nostro canale Youtube vuole rispondere alla cultura dell’odio, della discriminazione e della paura “del diverso” con ironia e umorismo, attraverso cui si sottolinea che la percezione della diversità è una costruzione sociale soggetta alle interpretazioni che ne diamo.

 

TIROCINI UNIVERSITARI

Non abbiamo nemmeno sospeso i tirocini di specializzazione universitari e, seppur con nuove modalità, abbiamo potuto accogliere giovani in formazione per offrire un’esperienza che speriamo possa contribuire ad arricchire i percorsi di studio.

Insomma il nostro 2020 è stato comunque un anno ricco di attività, ripensate, rimodulate, reinventate e inventate, ma fermi non siamo stat* e siamo pront* ad affrontare il 2021 con energia, convinzione e la passione di sempre verso le persone.

 

Pin It on Pinterest

Share This