25 NOVEMBRE 2020 GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

25 NOVEMBRE 2020 GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

Un altro 25 novembre. Un altro anno dall’ultima volta che il coro “stop alla violenza sulle donne” si è alzato all’unisono. E poi? Cosa è successo da allora? Sono successi altri 91 femminicidi, altri stupri, altre vittime di stalking, di minacce, di revenge porn. Il Covid ha chiuso in casa coi propri aguzzini donne che di certo non si sono affacciate a nessun balcone a cantare, che non hanno colorato nessun arcobaleno da appendere alla porta con fiducia e speranza.

Dall’anno scorso ad oggi, le donne hanno continuato a faticare più degli uomini per entrare (e restare) nel mondo del lavoro, hanno sofferto di più degli uomini la crisi da pandemia che le ha colpite economicamente e lavorativamente di più. leggi tutto…

DIVENTA LOVE SPEECHER!

DIVENTA LOVE SPEECHER!

“LOVE SPEECH” LANCIA LA CAMPAGNA “SIAMO TUTTI UGUALI”

Diventa anche tu “Love Speecher” e combatti i discorsi d’odio insieme a noi!

LOVE SPEECH è il nostro progetto di sensibilizzazione volto a contrastare i discorsi di incitamento all’odio che ruotano attorno a razzismo, discriminazioni di genere, di orientamento sessuale, religioso, bodyshaming.

È, infatti, all’”hate speecher” che vogliamo rispondere promuovendo la cultura dei/delle “love speecher”.

Love Speech e la campagna associata “Siamo tutti uguali” sono la nostra risposta alla pervasiva ondata di fenomeni d’odio dell’era contemporanea. leggi tutto…

GIORNATA SALUTE MENTALE 2020

GIORNATA SALUTE MENTALE 2020

L’edizione 2020 della Giornata della Salute Mentale ha come tema “Salute mentale per Tutti, maggiori investimenti – migliore accesso. Per Tutti, ovunque”.

Suona come un pugno battuto sul tavolo, un grido emesso da chi pensa che ancora si è troppo indietro sul piano della cura mentale e dell’attenzione verso la psicologia anche fuori ed oltre la patologia. Lo si è nei Paesi cosiddetti sviluppati e figuriamoci in quelli che non hanno ancora economie avanzate, in cui la lotta per i diritti deve ancora segnare punti importanti.

Si vuole, quest’anno più che mai, spingere la salute mentale nel dibattito pubblico e politico, farla diventare un capitolo urgente da trattare, perché sia i disturbi mentali che le sofferenze psicologiche riguardano tutti: bambini, giovani, adulti e anziani di ogni classe sociale e di ogni Paese, specialmente dopo l’epidemia di Covid-19 che non ha fatto che acutizzare ed esasperare dati epidemiologici già allarmanti. leggi tutto…

Seguici

Community

Sostienici

Info Utili

Pin It on Pinterest

Share This